Mese della Prevenzione

Mese della prevenzione

“Realizzato ogni anno grazie alla disponibilità dei nostri dentisti ed alla collaborazione di Mentadent – dichiara il presidente di ANDI, Gianfranco Prada – il Mese della Prevenzione Dentale è di fatto l’unico programma di prevenzione odontoiatrica attivato sull’intero territorio nazionale che permette a tutti i cittadini di effettuare gratuitamente una visita di controllo annuale.
Anche grazie a questa iniziativa e all’efficacia del modello assistenziale basato sul dentista libero professionista, oggi la salute orale degli italiani è fra le migliori in Europa.
Non bisogna tuttavia abbassare la guardia, continuando ad investire sulla prevenzione, in particolare quella dei più piccoli”.
La visita di controllo sarà l’occasione per valutare lo stato di salute orale di tutta la famiglia e ricevere consigli “su misura” per ognuno dei componenti.
Grazie al Mese della Prevenzione Dentale, cui quest’anno aderiscono 13 mila dentisti ANDI, oggi gli italiani sono consapevoli che prevenire è meglio di curare e che effettuare una regolare visita di controllo è indispensabile non solo per curare i disturbi del cavo orale ma soprattutto per evitare che insorgano complicanze più importanti che possono anche compromettere la salute più in generale.
Perché il modo migliore per conservare un sorriso sano e bello è proprio la prevenzione, a cominciare da piccoli.
Sorridere è uno dei gesti più belli, spontanei ed espressivi che possiamo compiere.
Il sorriso comunica le nostre emozioni ed esprime i nostri sentimenti, cattura lo sguardo e l’attenzione delle persone che incontriamo.
E’ considerato il nostro “biglietto da visita” e le ricerche lo confermano: un sondaggio dell’istituto International Research su abitudini e opinioni dei consumatori rivela che un bel sorriso è al terzo posto tra gli elementi più importanti dell’aspetto di una persona, dopo la linea e il carattere.