Sbiancamento di dente trattato endodonticamente

Procedura finalizzata a ridurre la discromia (alterazione del colore) di un dente trattato endodonticamente. Si attua con l’applicazione di agenti chimici ossidanti (perossido di idrogeno) a contatto con la superficie e/o con la cavità di accesso endodontico del dente trattato. Si compone solitamente di almeno tre sedute.