La qualità in odontoiatria

Ogni otturazione, ogni corona, ogni tipo di cura che il vostro dentista vi presta è frutto della sua professionalità, di un aggiornamento continuo, della scelta dei materiali migliori, dell’utilizzo degli apparecchi elettromedicali necessari alla terapia.
Qualità e sicurezza sono certamente i fattori principali che devono contraddistinguere una cura odontoiatrica.
Spesso il paziente non riesce a valutare la bontà del lavoro del proprio dentista; si fida (e fa bene) di cosa fa e cosa gli propone.
Ma la qualità delle prestazioni non è l’unico parametro che influisce sulla terapia. Anche il paziente concorre nel suo successo seguendo le indicazioni date dal proprio dentista, rispettando gli appuntamenti per le visite di controllo, mantenendo un’appropriata igiene orale.
Tra dentista e proprio paziente si instaura un rapporto di reciproca fiducia che concorre al corretto mantenimento della propria salute orale.
“L’odontoiatria italiana –spiega il dott. Gianfranco Prada, Presidente Nazionale ANDI- è tra le prime al mondo. L’attenzione di noi dentisti liberi professionisti nei confronti dei nostri pazienti è assoluta e si concretizza nell’utilizzo di moderne tecnologie, di materiali all’avanguardia, nella scelta dei collaboratori ma soprattutto nel rispetto dell’etica e della deontologia professionale. Grazie alla professionalità, al rispetto dell’etica, alle norme particolarmente ferree che regolamentano lo studio dentistico, le prestazioni offerte dai dentisti italiani sono sicure.
Tutti i dentisti italiani, ed in particolare i dentisti ANDI, hanno come unico obiettivo quello di curare al meglio i propri pazienti perché, come per tutti i medici, è la tutela della salute l’unico obiettivo”.

Vai alla categoria News