Parodontite in gravidanza

Gentile Signora, dal momento che la gravidanza é un periodo in cui le gengive,causa "cambiamenti" ormonali che avvengono nell'organismo,sono particolarmente sensibili a stimoli irritativi,sarebbe opportuno affrontarla in condizioni ottimali dal punto di vista della salute orale. Detto questo consiglierei una serie di sedute di detartrasi più o meno profonde cercando di evitare se possibile l'anestesia,almeno fino alla fine del terzo mese. Non vi sono particolare controindicazioni all'utilizzo del laser,anche se la terapia meccanica(ultrasuoni e curette)é in grado di ottenere i medesimi risultati.