Sondaggio parodontale

Buongiorno, ho 35 anni e un problema serio alle gengive che mi affligge da circa due anni. Nell'arcata superiore, sul canino e nel dente vicino, la gengiva si è ritirata in modo molto marcato; ho fatto varie visite specialistiche e non hanno riscontrato nulla, mi hanno semplicemente consigliato di spazzolare con meno forza e il problema a loro avviso sarebbe passato. Fatto sta che non è avvenuto, i colletti son sempre rossi (anche se non sanguinanti), e la paura naturalmente aumenta, soprattutto perché non mi vengono suggerite proposte per migliorare la situazione. Ho fatto la pulizia profonda, usato colluttori, pulisco bene i denti e passo il filo (cosa che ho sempre fatto), ma non cambia nulla, a volte sembra migliorare, poi di colpo ritorna il rossore forte e un leggero pizzichio. Ringrazio anticipatamente e spero di ricevere notizie incoraggianti.

Egregio Signore, questo servizio può rispondere a quesiti generali di Odontoiatria e non è in grado di poter rispondere a domande specifiche,quale quella che ci sottopone. In linea generale una bocca tenuta ben pulita non evidenzia i sintomi che Lei riferisce; nei casi quali quello da Lei evidenziato il paziente viene solitamente sottoposto ad una accurata visita iniziale, completata da radiografie dei singoli elementi dentali e dalla misurazione del rapporto fra gengiva e osso circostante i denti (il cosiddetto "sondaggio parodontale"). Sulla base della diagnosi ricavata il paziente viene trattato inizialmente con una pulizia approfondita delle radici dentali, a volte accompagnata da protocolli farmacologici mirati, e,dopo una fase di attesa, il caso viene rivalutato per definire se sia opportuno un intervento di chirurgia parodontale allo scopo di raggiungere il definitivo stato di salute. Chieda al Suo dentista quale sia la Sua valutazione sul trattamento parodontale più adatto per il Suo caso: in base alle risposte che riceverà potrà decidere se rivolgersi per un consulto anche ad altri dentisti particolarmente esperti in campo di trattamento delle malattie gengivali ( qualificati in "parodontologia").