Differenza tra corona in metallo ceramica e una corona in zirconio

Desiderei sapere le differenze che ci sono tra una corona in metallo ceramica e una corona in zirconio. Devo sottopormi ad un "incapsulamento" di un morale devitalizzato sul quale è stata fatta un'otturazione con perno. Desiderei un vostro parere sui vantaggi di questo intervento (il mio dentista mi ha vivamente consigliato di procedere in quanto non garantisce che l'otturazione, nel tempo, possa rompersi; il dente è ricostruito interamente su due lati e parzialmente sugli altri due) e sulla spesa che normalmente viene richiesta). Grazie.

E' buona norma che un dente sede di una ricostruzione coronale estremamente estesa, specie se eseguita su un dente sottoposto a trattamento endodontico, venga incapsulato per prevenirne la frattura di una o più pareti. Non eseguire la corona consigliata significa rischiare la frattura del dente ,spesso con conseguente successiva necessità di estrazione del dente stesso. La corona metallo-ceramica o zirconio-ceramica si equivalgono (anche lo zirconio è un metallo) ,seppur con le seguenti differenze:

- la lavorazione dello zirconio richiede elaborate fasi di trattamento nel laboratorio odontotecnico : è pertanto più costoso.
- la corona in zirconio ceramica non presenta bordi di colore metallico visibili in nessuna parte della circonferenza della corona,con migliore risultato estetico rispetto alla corona in metallo ceramica
- la composizione di una lega metallica è molto variabile,al contrario di quella dello zirconio. La qualità di composizione di una lega metallica è sinonimo di una maggiore o minore biocompatibilità di essa con l'ambiente salivare e con i denti circostanti.