Pericolosità delle otturazioni in amalgama

Ho sentito parlare della pericolosita' delle Otturazioni in amalgama. Possiedo alcune di queste otturazioni e Vi chiedo se è il caso di sostituirle o di lasciar perdere.

A proposito dell'amalgama dentale il punto di vista di ANDI segue quanto stabilito dalla letteratura internazionale per la quale il mercurio contenuto nell'amalgama non sarebbe più libero di sprigionarsi nella bocca del paziente, e quindi diventerebbe innocuo, grazie al legame con gli altri metalli. Esistono inoltre articoli scientifici che dimostrano la citotossicità anche dei materiali sostitutivi all'amalgama. Quest'ultimi sono le resine composite, spesso ricavate da derivati del petrolio. Un recente studio realizzato in vivo su 507 bambini ,e pubblicato nel 2008, ha ricercato la presenza di segni neurologici nei pazienti a cui, a caso, sono stati eseguiti amalgami o compositi. Lo studio è durato sette anni e non ha dimostrato nessuna differenza statisticamente significativa tra i due gruppi in termine di tossicità. In generale,quindi,se una otturazione in amalgama sia ancora stabile e non si pongono problemi estetici, è consigliabile mantenerla. Anche il Ministero della Salute nel 1999, con una circolare, ha sconsigliato la rimozione delle otturazioni in amalgama.