Se si toglie un dente parallelamente si indeboliscono le ossa

Il mio dentista mi ha detto di togliere il molare sinistro (già devitalizzato e rimasto con una sola radice sana) però alcuni medici dicono che se si toglie un dente parallelamente si indeboliscono le ossa, è vero?

E' sempre molto difficile dare una risposta senza vedere il caso nello specifico. L'estrazione di un dente diventa necessaria quando non è possibile il suo recupero sia in termini conservativi che protesici. Nel caso del suo dente probabilmente il collega ritiene che la radice residua non sia sufficiente a garantire una adeguata masticazione. Pertanto la sua estrazione si impone al fine di poterle ridare la masticazione corretta con l'inserimento di un dente a mezzo di impianto o di ponte. Nel caso in cui decida di non provvedere alla riabilitazione protesica vero è che l'osso si abbasserà creando quindi un inestetismo della gengiva in corrispondenza di dove c'era il dente naturale. Pertanto il consiglio, in conclusione, che ci sentiamo di darle, pur non avendo visto nello specifico il suo caso, è che se il dente deve essere estratto subito provveda all'inserimento di un sostituto a mezzo di impianto o ponte di tre corone protesiche.