Movimento di eruzione di un dente molare

L'ultimo molare alto a destra non mi è mai uscito perchè accavallato al secondo molare, ho tolto i denti del giudizio per far si che magari scendesse da solo visto che anch'esso era accavallato al molare mai sceso. Ora è due anni che aspetto che scenda da solo ma non è ancora sceso è solo mezzo fuori. Il dentista mi ha detto che dal momento in cui il dente non scende bisogna trazionarlo e metter l'apparecchio per far si che gli altri non ne subiscano conseguenze. Ora la mia domanda è: se io non mettessi l'apparecchio quali sarebbero le conseuenze? o meglio se io non lo trazionassi correrei dei rischi?

Il movimento di eruzione di un dente molare superiore segue un tragitto in una fase del quale il dente si appoggia all'elemento dentario anteriore. Nel caso di una mancanza di spazio sufficiente a far sì che il dente in eruzione possa completare il suo percorso può accadere che esso si trovi bloccato in una posizione dalla quale non riesce più a muoversi. In questa situazione è opportuno considerare il ricorso ad una terapia ortodontica,che ha come obbiettivo quello di ottenere gli spazi utili al riallineamento dei denti malposizionati. Il tutto va eseguito nei tempi idonei ad evitare che possa intervenire il fenomeno definito "anchilosi" , che consiste nel riassorbimento del legamento alveolo-dentale che costituisce il riferimento anatomico che consente lo spostamento ortodontico di un dente : nel caso di anchilosi il dente non potrà essere più spostato con forze ortodontiche. Naturalmente la diagnosi iniziale deve escludere ogni ulteriore causa di ostacolo alla discesa del molare,quale potrebbe essere la presenza di denti soprannumerari.