La fluorosi dentale

Buongiorno dottore, scusi se la disturbo, ma sono preoccupata in quanto ho dato a mia figlia dall'età di 1 anno a quasi 4 anni e mezzo gocce di fluoro (0,25), mia figlia verso i due anni ha iniziato ad usare elmex per bambini, e a volte (per via del mal di auto mangiava gomme da masticare (sporadicamente con fluoro). Premetto che la fluoroprofilassi non è stata continua, ma spesso per dimenticanze o per pause non veniva somministrate e che le acque comunali hanno meno dello 0,2 di fluoro, come anche le acque devute dalla bambina (max o,o8 mg/l, solo molto sporadicamente qualche bicchiere di ferrarelle). Ora che la bimba ha i molari definitivi sono molto preoccupata per quanto riguarda la flourosi, perchè mi sembra di notare delle macchiette bianche molto evidenti, mentre ciò non mi sembra di vederne sull'incisivo definitivo (in uscita). La prego mi dica s e ho effettuate erratamente la profilassi e se ciò, seppur mi è stata consigliata, non era da fare (ho un bimbo di 18 mesi). La ringrazio di cuore se sarà disponibile a rispondermi e a consigliarmi per il meglio. Cordialmente Denise. P.S. il peso della bambina all'inizio della terapia era all'incirca 10 Kg e alla fine della terapia 19.5 Kg

Gentile Signora la fluorosi dentale può presentarsi sotto varie forme,da piccole macchie bianche fra loro separate a lesioni caratterizzate da zone confluenti e colore bruno. La fluorosi è il risultato di una sofferenza delle cellule addette alla formazione dello smaltoche possono essere state rallentate nella loro attività da un eccesso di fluoro assunto nel periodo della loro attività. Un dente fluorotico (e va capito quale livello di lesione si trovi ) è un dente a tutti gli effetti funzionante,e non presenta altro problema se non quello della eventuale discromia rispetto agli altri elementi dentali. La presenza di qualche piccola macchia bianca sui denti molari non significa quindi una ridotta resistenza del dente rispetto alla carie o allo sforzo masticatorio. Nel caso in cui il difetto fosse presente sugli elementi anteriori la discromia ,laddove comprometta la cosmesi dentale, può essere risolta tramite varie possibilità terapeutiche. Continui con la fluoroprofilassi dentale,limitandosi all'uso di un dentifricio al fluoro da usare nel corso delle procedure di lavaggio dentale svolte domiciliarmente, e richieda un controllo dal Suo dentista ogni sei mesi.