Tipo di cemento utilizzato nelle protesi

Nella sostituzione di una protesi dentale, trascorsi ormai dieci anni dall'innesto della precedente, è stato utilizzato un nuovo tipo di cemento, a più rapida presa. Da allora si avverte una sgradevole sensazione di amaro in bocca, che altera il sapore di cibi e bevande e perdura anche a digiuno. Può dipendere dall'amalgama del cemento? Oppure è il nuovo tipo di morso cui la bocca deve adattarsi ad aver causato tale effetto?

Credo che la sensazione riferita possa dipendere dal tipo di cemento utilizzato non certo da problematiche occlusali.